Volare con i nostri amici a quattro zampe

Volare con i nostri amici a quattro zampe

Peanuts-film-3D-trailer-immagini-4Come ogni estate, quando si inizia a sentir parlare di vacanze, subito pensiamo ai tanti animali che verranno ingiustamente abbandonati, in molti sul grande schermo e sul web cercano di sensibilizzare il grande pubblico, ma sfortunatamente i dati rimangono allarmanti.

Perché non viaggiare con cani? Visto che i nostri amici a quattro zampe sono membri della nostra famiglia, se non abbiamo nessuno a cui poterli lasciare, o non vogliamo lasciarli in una pensione, cerchiamo di capire come fare per portarli in aereo con noi, e con quali compagnie possono viaggiare.

Innanzi tutto sappiate che c’è un sito da consultare come vademecum: http://www.aeroporti.com/animali/, dopo una breve occhiata la cosa che più vi stupirà sarà sicuramente questa: “durante tutto il viaggio in cabina l’animale non può uscire dal trasportino tranne se tutti i passeggeri e il pilota dell’aereo sono d’accordo”, l’operazione non è impossibile, ma chiedere ad una hostess di fare un annuncio all’autoparlante per sapere se il vostro cane può uscire dal trasportino potrebbe essere piuttosto imbarazzante, senza considerare poi che il “non amante” degli animali è sempre dietro l’angolo. Da tenere presente: se il nostro animale pesa più di 6 chili, 10 per le compagnie più virtuose, non può viaggiare in cabina con noi, ma deve viaggiare all’interno della stiva, con tutti i rischi che comporta (non sempre la stiva è pressurizzata, non sempre c’è climatizzazione, e a ben pensare viene trasportato a tutti gli effetti come un oggetto…)

Ora che abbiamo un idea generale di quello che ci aspetta, se siamo ancora intenzionati a prendere l’aereo, resta da chiedersi quali compagnie permettano effettivamente il trasporto di animali. Dopo una breve ricerca su internet arriviamo alla conclusione che Alitalia, Air France, Air Berlin, Australian Airlines, American Airlines, ed Emirates (il viaggio però deve avere una durata massima di 17 ore) permettono il trasporto di animali purché si paghi un supplemento. Se avete ben notato nell’elenco mancano alcuni nomi che siamo abituati a sentire: Ryanair e EasyJet, ebbene si le compagnie low cost non permettono il trasporto di animali, è lecito pensare che sia una pratica necessaria a contenere i costi, ma per chi non può permettersi un’altra compagnia questo è ben più che un fastidio. Per onor di cronaca bisogna dire che permettono il trasporto di cani guida, ma solo per alcune tratte.

Dopo questa piccola panoramica ci accorgiamo che viaggiare con cani in aereo potrebbe essere più complicato del previsto, qualora fosse possibile, il mezzo più comodo resta pur sempre la macchina.

Euroitalia Pet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *