Perché i gatti si nascondono?

Perché i gatti si nascondono?

ninja-cat-hiding-funny-108__605I gatti sono di natura curiosa, per questo motivo amano esplorare ogni anfratto della casa, e i posti più nascosti e inaccessibili sono ovviamente i più interessanti e soddisfacenti. Vi sarà capitato spesso di cercare il vostro gatto per tutta la casa e non trovarlo, almeno fino a quando non decide lui di farsi trovare, uscendo dal suo nascondiglio, con un miagolio quasi annoiato del tipo “perché mi hai disturbato?”. A questo punto viene da chiedersi perché i gatti si nascondono. Vi è più di una risposta: si passa dall’esplorazione, al gioco fino alla paura.

Che il gatto sia un grande esploratore non è certo una novità, non a caso lo troverete spesso in posizioni a dir poco bizzare mentre cercherà di entrare ovunque, da sotto il letto, a dentro l’armadio, fin sopra il frigorifero, tutti gli angoli della casa sono suoi, qui si sente al sicuro e padrone del suo territorio, ma al gatto piace molto anche giocare, infatti spesso si nasconderà per tendervi degli innocui agguati, in questo caso la vostra ricerca di “Fuffi” si concluderà solo quando passerete davanti a lui e, senza accorgervene, sbucherà da dietro il suo nascondiglio come un puma.

Talvolta il gatto si nasconderà perché minacciato, i più fifoni potrebbero farlo all’arrivo di ospiti sconosciuti, ma è molto più frequente che accada quanto decidiate di prendergli un compagno di vita, un altro gatto o un cane. “Fuffi”, una volta principe della casa, si sente minacciato dal nuovo arrivo, per questo motivo sarà più schivo, per non parlare di quanto sarà difficile convincerlo a spostarsi da sotto il letto, farlo scendere dal frigo ecc… Purtroppo, talvolta questa situazione può essere accompagnata, da alcuni atteggiamenti aggressivi: soffi e graffi, ma anche miagolii ripetuti e nervosi. Per ridurre paura, ansia e stress, bisogna progressivamente riabituare il felino all’ambiente domestico.

Infine, il vostro gattone può decidere di nascondersi per un problema di salute. Di norma i gatti tendono a non manifestare all’esterno i loro malessere, tutto ciò è giustificato dalla natura stessa: dimostrarsi deboli, feriti, può esporre al pericolo predatori. Se si notano delle anomalie nelle abitudini dell’animale, come inappetenza, il mancato utilizzo della lettiera, o ancora una perdita immotivata di pelo o altro, è consigliabile portare il micio al più presto dal veterinario.

Euroitalia Pet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *