Alimentazione del gatto in estate: modifiche e suggerimenti

Alimentazione del gatto in estate: modifiche e suggerimenti

Con il caldo che avanza e l’estate ormai alle porte, è importante sapere che nei prossimi mesi il
nostro amico felino avrà bisogno di qualche attenzione in più!

La sua alimentazione necessita di maggiore cura nel periodo estivo, in quanto il gatto per sua
natura beve poco. Proprio per questo motivo, non basta assicurargli la solita porzione dei suoi
croccantini preferiti. Oltre a rendergli sempre disponibile una ciotola colma di acqua fresca, è bene
modificare la sua dieta e integrare i suoi pasti con cibi differenti.

Proprio come noi umani, anche i gatti (e in generale i nostri amici a quattro zampe) in estate
necessitano di una dieta più leggera e a più alto contenuto di liquidi.

Umido o secco?

Tenendo sempre presenti i gusti alimentari del gatto, è consigliato nei periodi più caldi preferire il
cibo umido a quello secco. L’alimentazione umida per gatto permette di far assumere al felino
una maggiore quantità di liquidi che, con il solo consumo dei croccantini non assumerebbe. È
importante garantire all’amico a quattro zampe una buona idratazione, offrendogli quindi cibi che
possano andare a bilanciare il suo basso consumo di acqua.

Il cibo umido nei mesi più caldi si deteriora velocemente, quindi è opportuno somministrarlo a
piccole dosi e non tutto in una volta. Come sempre, sarà il gatto stesso a regolarsi in base al suo
appetito, il quale solitamente tende a diminuire con l’avanzare del caldo.

Che cosa garantisce una sana alimentazione umida per gatto?

  1. Un alto contenuto di liquidi: aiuta a integrare i liquidi di cui ha bisogno.
  2. Un’ampia varietà di sapori diversi: è possibile cambiare spesso gusto per andare sempre
    incontro alle esigenze del felino.
  3. Una scelta per i gatti più anziani: il cibo umido è più morbido e semplice da masticare.
  4. Un aiuto per l’intestino: essendo morbido e ricco di acqua, l’umido aiuta l’intestino ed evita
    la costipazione.
  5. Un aiuto per il controllo del peso: l’apporto calorico del cibo umido è minore.

I cambiamenti improvvisi e repentini però non sono mai positivi, quindi qualsiasi modifica che
riguarda la dieta dell’amico a quattro zampe deve essere introdotta per gradi. Potrebbero
altrimenti verificarsi disturbi.
È bene inoltre evitare il fai da te. Il gatto ha bisogno di un adeguato apporto calorico, anche in
estate. Per questo spesso è consigliato variare la sua dieta senza eliminare completamente
l’alimentazione secca.

In ogni caso, è sempre importante confrontarsi e chiedere consiglio al proprio veterinario di
fiducia.

Euroitalia Pet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *